+39 0331 911312
segreteria@ortodontica.it

ODONTOIATRIA PEDIATRICA (PEDODONZIA)

…NEL MIO CENTRO CURO I BIMBI COME FOSSERO I MIEI FIGLI! “DOTT.SSA CHIARA ARIENTI”

ODONTOIATRIA PEDIATRICA (PEDODONZIA) pedodontics


l’odontoiatria pediatrica, si occupa della cura di denti e bocca nei bambini. Questa importante branca della medicina odontoiatrica tende all’educazione verso la prevenzione, e regola clinicamente le terapie nei pazienti più piccoli, cioè dai primi anni di vita sino all’adolescenza.

Quali sono i vantaggi di questo trattamento?

Questa importante branca della medicina odontoiatrica tende all’educazione verso la prevenzione, e regola clinicamente le terapie nei pazienti più piccoli, cioè dai primi anni di vita sino all’adolescenza.

La sua funzione è prevenire le patologie della bocca in età evolutiva, anche con la stretta collaborazione dei Colleghi medici specializzati in Pediatria.

Infatti la collaborazione con il Pediatra di riferimento e ogni altro professionista che segua eventuali patologie proprie del bambino, è fondamentale per giungere alla risoluzione di problematiche più complesse. La cura dei bambini necessita, a volte, della collaborazione dei vari specialisti per ottenere i migliori risultati il più presto possibile.

 

La prevenzione delle lesioni cariose viene operata tramite l’educazione dei bimbi all’igiene orale e mediante suggerimenti concreti e specifici su come approcciare i cibi nella dieta quotidiana.

La prima visita Odontoiatrica è utile verso i due/tre anni, secondo quanto suggeriscono anche le linee guida europee e internazionali.
 A due/tre anni, infatti, tutti i problemi sono ancora piccoli (carie dentali e malocclusioni), ma soprattutto il bambino ha un potere di guarigione veloce.

E’ di fondamentale importanza avvicinare i bambini al Medico Odontoiatra e quindi alle cure, creando il giusto ambiente sia con il dialogo che offrendo la possibilità di eseguire terapie più complesse anche in sedazione farmacologica, a volte in regime di Day Hospital.


OBIETTIVI


Gli obiettivi dell’Odontoiatria Pediatrica sono:

  • avvicinare i bambini al Medico Odontoiatra con fiducia e prevenire le patologie nei pazienti più piccoli, anche in presenza di gravi deficit motori o psicologici
  • analizzare e aiutare i genitori a modificare errati stili di vita, che potrebbero creare malocclusioni, però reversibili nei primi anni di vita
  • curare le patologie in atto, come carie o lievi malocclusioni nelle fasi iniziali (primi anni di vita) o comunque nell’età in cui si presentano
  • monitoraggio della permuta dei denti da latte e dello sviluppo delle strutture ossee nonché delle eventuali abitudini viziate (succhiamento del dito o del ciuccio) per intercettare precocemente la presenza di problematiche ortodontiche così da essere seguiti e curati dagli specialisti in Ortodonzia
  • sorvegliare l’acquisizione di tutte le corrette funzioni della bocca alle giuste età (deglutizione, fonetica e linguaggio, assenza di errate respirazioni orali ecc.) e inviare i bambini ai colleghi di competenza
  • utilizzare ogni nuova conoscenza e tecnologia (in continuo aggiornamento) che renda la terapia ben tollerata dal bambino

In ogni caso la componente di maggiore importanza, che permetterà di operare le migliori cure Odontoiatriche sarà il dialogo e la fiducia che riusciremo a instaurare e mantenere con i nostri piccoli pazienti e i loro genitori.

La Dott.ssa Chiara Arienti, Direttore Sanitario di ORTODONTICA Dental Medical Center, si avvale anche della stretta collaborazione di Medici specializzati in Pediatria, dirigenti medici presso l’Ospedale Vittore Buzzi di Milano.

Quando va fatta la prima visita odontoiatrica?

Generalmente è consigliabile fare una prima visita intorno al secondo/terzo anno di età, con controlli successivi ogni sei mesi, man mano che la dentizione procede. Le visite vanno fatte con i genitori, in occasione per esempio di una visita di controllo o di una seduta d’igiene orale, anche per prendere familiarità con la figura del dentista e con l’attrezzatura dello studio odontoiatrico. Vi verranno inoltre date informazioni riguardanti la corretta alimentazione e igiene orale del bambino, l’utilizzo corretto di biberon e succhiotto, l’eventuale prescrizione di fluoro e la tempistica per intercettare eventuali disarmonie dentali e scheletriche

Che cos’è la fluoroprofilassi?

L’applicazione topica di fluoro o la sua assunzione per via orale durante lo sviluppo dei denti, aiuta a prevenire la carie, rinforza la struttura dello smalto e riduce gli effetti dannosi della placca. È fondamentale personalizzare la fluoroprofilassi sia durante la gravidanza sia nei primi anni del bambino in base all’assunzione sistemica di fluoro, il cui bilanciamento è importante per evitare il rischio di macchie o difetti dello smalto dei denti permanenti, causati da un suo sovradosaggio.

Cosa fare se si frattura un dente di un bambino?

Proprio come un’otturazione estetica convenzionale fatta su un adulto, è possibile riparare in un’unica seduta la frattura. La terapia è assolutamente indolore, talvolta senza neppure l’utilizzo dell’anestesia, e consiste nel regolarizzare i bordi frastagliati e irregolari della frattura e “incollare” il materiale da otturazione alla porzione di dente residuo.